--------------------------------
Caro membro del C.I.T.,
fai il login e divertiti!
--------------------------------
Entra
 

English Version

English Version

Menu Principale

Home
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Progetti di Ricerca
Galleria
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Regolamento del Centro
Organizzazione
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
News
Calendario
Eventi
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Contattaci
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Raggiungi il C.I.T.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Google Sitemap

Pubblicazioni

Bibliographic Database

Web Link

Link

Cerca nel sito

Cerca
Benvenuti al C.I.T.!

Il C.I.T. è stato costituito nel marzo 2006 per iniziativa di alcuni Dipartimenti delle Facoltà di Ingegneria e di Medicina dell’Università di Pavia. Attualmente afferiscono al C.I.T. i Dipartimenti di:

  • Informatica e Sistemistica
  • Medicina Sperimentale
  • Biochimica
  • Chimica Farmaceutica
  • Chimica Fisica
  • Scienze Morfologiche, Eidologiche e Cliniche
  • Biologia Animale
  • Scienze Pediatriche

Il Centro persegue le seguenti finalità:

  • Individuare, sviluppare e promuovere nuove tematiche di ricerca di base e clinica nell’ambito dello sviluppo di tessuti biologici con particolare riferimento al tessuto osseo e a quello muscolare.
  • Realizzare studi e ricerche nel settore, anche in collaborazione con altre realtà scientifiche ed in particolare con altre Università, I.R.C.C.S., nonché con Enti di Ricerca Pubblici e Privati, locali, nazionali o internazionali.
  • Promuovere attività dedicate alla formazione di giovani ricercatori.
  • Promuovere e supportare l’attività didattica in corsi di studio di secondo livello pertinenti all’area di ricerca del Centro (Lauree Specialistiche in Ingegneria Biomedica, Biotecnologie ad indirizzo Medico e Scienze delle Attività Motorie Preventive ed Adattate), nonché di altre attività didattiche istituzionali quali Dottorati di Ricerca e Master al fine di far nascere nuove professionalità.
  • Produrre risultati scientifici (pubblicazioni e brevetti relativi alle predette attività) con elevata risonanza internazionale.
  • Svolgere attività di ricerca e collaborazione anche a livello internazionale.
  • Fornire servizi nel settore clinico-sanitario.
  • Organizzare conferenze, seminari, riunioni di studio e congressi per promuovere la divulgazione, l'indagine e il dibattito riguardo alla tematica dell’Ingegneria Tissutale.

I nostri temi di ricerca sono:

  • Ingegneria dei Tessuti, specialmente il tessuto osseo e muscolare
  • Analisi delle proprietà immunologiche e biochimiche delle adesine batteriche per componenti proteici della matrice extracellulare
  • Studio della interazione di diversi tipi di biomateriali con cellule eucariotiche quali gli osteoblasti, i fibroblasti, le piastrine e i macrofagi (studi di biocompatibilità e citotossicità)
  • Studi di ingegneria tissutale utilizzando cellule staminali e differenti tipi di scaffold
  • Studio delle infezioni batteriche ai biomateriale (causate da ceppi di S.aureus, S.epidermidis ed E.coli) e strategie per ridurre tali infezioni
  • Bioinformatica per l’Ingegneria Tissutale
  • Bioinformatica Traslazionale
    • Tecniche di data warehouse per l’esplorazione intelligente di dati fenotipici
    • Ricerca integrata e automatizzata su banche di dati e di conoscenza biologica
    • Text mining della letteratura scientifica
    • Sistemi di supporto decisionale e ragionamento automatico, cioè la definizione di un sistema di gestione dei processi sperimentali basati su un modello epidemiologico della scoperta scientifica, per permettere ai ricercatori di strutturare formalmente ogni fase del processo di scoperta
  • Studio di malattie genetiche complesse
    • Sviluppo di metodi innovative per l’analisi di dati genomici attraverso tecniche di machine learning e teoria dell’informazione
  • Genomica
    • Clustering di serie temporali di espressioni geniche utilizzando tecniche di clustering basate su astrazioni temporali e metodi bayesiani
    • Ricostruzione di reti geniche utilizzando metodi basati su reti bayesiane e reti a precedenza temporale
  • Proteomica
    • Definizione di nuove strategie per l’analisi dei dati ricavati da esperimenti di SELDI/MALDI-TOF al fine di sviluppare sistemi diagnostici basati su profili proteici dei fluidi corporei generati dalle tecniche di spettrometria di massa
  • Individuazione di marcatori morfologici e molecolari della competenza dell’oocita di mammifero allo sviluppo embrionale
  • Analisi dei pathway di espressione genica dell’oocita durante la follicologenesi anche in condizioni di alterazione dell’espressione di geni specifici della competenza allo sviluppo
  • Analisi del meccanismo di silenziamento delle regioni cromosomiche non appaiate durante la meiosi maschile in topi portatori di eterozigosità strutturali del cariotipo
  • Analisi dei meccanismi molecolari dell’alterazione del differenziamento delle cellule embrionali staminali in cardiomiociti in presenza di xenobionti (es. diossina)
  • Impiego di cellule staminali pluripotenti (ad esempio, embrionali staminali o induced pluripotent stem cells, iPS) come modelli per lo studio della trombopoiesi e delle piastrinopenie ereditarie
  • Effetti biologici delle radiazioni sulle cellule staminali pluripotenti
  • Scaffold per la rigenerazione tissutale
    • Caratterizzazione chimico-fisica e biologica di nuovi polimeri per la rigenerazione ossea
    • Studio e sviluppo formulativo di scaffold per la rigenerazione ossea a base di nuovi polimeri
    • Studio e sviluppo formulativo di scaffold come carrier di cellule staminali
    • Studio di nuovi metodi di preparazione per l’allestimento di scaffold 2D e 3D
    • Preparazione e caratterizzazione di sistemi nano compositi farmaco-idrossiapatite per la veicolazione sito specifica di farmaci alle ossa
    • Studio dell’influenza dell’irraggiamento gamma su scaffold polimerici (biodegradabili)
  • Sistemi terapeutici per farmaci biotecnologici
    • Studio e sviluppo formulativo di un vaccino a somministrazione unica a base di nanoparticelle polimeriche
    • Studio e sviluppo formulativo di un sistema microparticellare buccale biadesivo per il rilascio sito specifico di farmaci anticarie